.
Annunci online

  avocado [ NON AGITIAMOCI: TANTO NEI TEMPI LUNGHI SAREMO TUTTI MORTI. "...E quando una persona mite decide di fare la stronza, lo sa fare. Alla grande. Freddamente. Lucidamente. Con cattiveria. Senza sconti".www.unamanciata di more.splinder.com ]
 
 
         
 


Ultime cose
Il mio profilo


grandmere
ROSA
MARGHE
TIGLI
CARLO
ROMANA
VALENTINA
MAZZULLO
PIGIAMA A RIGHE
fort
LOTO
ENRICO
GIORS
OLTRE IL CANCRO
MARINA
ALTEZZA REALE
OLGHINA DI ROBILANT
WIDE
MAMIGA'
MIA
GIORGIA
CHIARA
EMILY
AGRI
CAUTY
STEFANO
GARBO
ZENA
DELPHINE
MURASAKI
NONNA
RENATA
BARBARA
CONGEDO
DISINFORMAZIONE
VIDEOMISTERI
GARDENIA
RICETTE REALI
CORRIERE
REPUBBLICA
STAMPA
VECCHILIBRI
GIORNALE
AMAZZONE
JUNG
ALLE
ROYALDUE
VEJA
LAURA
PUNTOVIOLA
CATERINA
L'ANCORA
IL RASOIO DI OCCAM
LOREDANA LIPPERINI
MARTA
SVEZIA
VARIA NOBILTA'
MAXIMA
ESTEL
VALLEBORMIDA
SPINOZA
SAVOIA
antonella landi
voghera
università pavia
Archiniere
elasti-girl
alessandria
il piccolo
provincia pavese
oltrepò
genslabo
mistero

cerca
letto 1010174 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
 


25 giugno 2019

PANCHO PARDI

PANCHO PARDI - Lo scandalo CSM e il referendum costituzionale

ppardiChissà se Zingaretti, con tutto quello che ha da fare, ha potuto ripensare alla sua prima uscita pubblica: l'Italia non funziona perché ha vinto il No nel referendum costituzionale. Ma qui non è in causa la questione principale: quale sventura sarebbe stata l'affermazione di una pessima riforma costituzionale, con tutte le sue conseguenze a cascata, fino all'arbitrio del presidente del consiglio sulla sua maggioranza. Ed è su questa sua opinione che si misura il giudizio di lungo periodo sul suo operato, che ci auguriamo però denso di ravvedimenti operosi.

Qui ci limitiamo a una questione secondaria, che non è trascurabile: se avesse vinto il Sì, con buona probabilità Lotti sarebbe ancora sottosegretario a Palazzo Chigi. Non so se vi rendete conto. Lui, registrato (grazie al cielo: viva le intercettazioni!) in una riunione in cui non doveva essere presente, a dire cose che non doveva dire, a millantare relazioni istituzionali inesistenti, si difende dicendo che erano parole in libertà.

Lasciamo da parte il problema filosofico: il sottosegretario (ex) ha questa concezione delle parole? E della libertà? Ma andiamo al sodo. La butta in giurisprudenza: c'è un reato? Assolutamente no. C'è un'imposizione da parte mia? Assolutamente no. Anche se è un eccesso di generosità chiederglielo, provi a buttarla in politica: può un ex sottosegretario a Palazzo Chigi in una riunione con magistrati partecipare al totonomine nel Consiglio Superiore della Magistratura e caldeggiare il siluramento del magistrato che ha inquisito la famiglia di Renzi (e non insistiamo sull'eleganza del linguaggio usato)? Assolutamente sì, se il soggetto è Luca Lotti. Renzi, che non perde occasione per parlare a vanvera, non ha niente da dire? E Zingaretti non ha da ringraziare il cielo per la vittoria del No nel referendum costituzionale?

Questa ricordiamola bene perché tornerà utile quando la maggioranza attuale o, non si sa mai, quella futura, proverà a proporre una sua riforma presidenzialista.

Pancho Pardi

(15 giugno 2019)




  • permalink | inviato da fiordistella il 25/6/2019 alle 16:31 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

    sfoglia     maggio       

    https://www.facebook.com/?ref=logo https://www.facebook.com/photo.php?fbid=103550949752993&set=a.103550946419660.4947.100002942650526&type=1&source=11 Maria Antonietta Panizza

    Crea il tuo badge


    by Blografando&BW